Home CRONACA ValleMaggia, più transiti (e per più ore) alla passerella di Visletto

ValleMaggia, più transiti (e per più ore) alla passerella di Visletto

41
0

Un nuovo, piccolo progresso nel lungo cammino verso la prima tappa di “normalità” nella ValleMaggia e nelle convalli (Bavona, Lavizzara, Rovana) lacerate dagli effetti del maltempo dell’ultimo fine-settimana di giugno: con decisione autorizzativa assunta stamane e che ha validità immediata, ampliati i criteri di accesso alla passerella ciclopedonale (ed ora viabile anche da mezzi motorizzati, secondo specifiche categorie e sotto specifiche restrizioni) del Visletto, a monte del territorio comunale di Maggia ed a congiunzione tra i lembi lacerati del territorio comunale di Cevio. Per quanto riguarda i mezzi restano cioè validi i vincoli ormai noti (larghezza massima 180 centimetri, peso a pieno carico non superiore a 35 quintali, velocità massima di transito fissata a 10 chilometri orari, rispetto scrupoloso delle indicazioni da parte degli addetti all’accesso), ma con un’estensione delle fasce orarie di utilizzo del ponte e con ampliamento delle tipologie degli utenti, ovvero: per i soli fornitori, dalle ore 5.00 alle ore 6.00; per i residenti lavoratori, dalle ore 6.00 alle ore 8.00 e dalle ore 17.00 alle ore 19.00; per i proprietari di case secondarie, dalle ore 9.00 alle ore 10.00 e dalle ore 15.00 alle ore 16.00. Inoltre: come sin dal primo momento, passaggio 24 ore su 24 e con priorità su ogni altro utente per quanto riguarda gli enti di primo intervento; gestione diretta del personale sul posto, dunque con autorizzazioni funzionali alle esigenze, per visite mediche, visite veterinarie, agricoltori, assicuratori, addetti ai lavori e rifornimenti di prima necessità.