Home CRONACA Tresa, rapinata stazione di servizio. Banditi in fuga nel Varesotto

Tresa, rapinata stazione di servizio. Banditi in fuga nel Varesotto

0

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 16.50) Ad ampio spettro anche sulle strade di confine del Varesotto, dove consta abbia avuto luogo l’esfiltrazione, le ricerche di due banditi che alle ore 14.53 circa di oggi, mercoledì 9 febbraio, hanno assaltato una stazione di servizio su via Cantonale a Tresa frazione Monteggio, in prossimità del valico di Fornasette, e si sono dileguati con modesto bottino. L’addetta alla cassa all’interno del punto-vendita, secondo quanto riferiscono fonti della Polcantonale, è stata aggredita verbalmente e minacciata con un’arma da taglio da uno dei malviventi, giunti sul luogo a bordo di un’auto e ripartiti con lo stesso veicolo per attraversare la frontiera. Nessuno è rimasto ferito. Sul posto unità di Polintercom Malcantone-ovest, Polintercom Malcantone-est e Polcantonale; cooperazione è stata assicurata dai vertici dell’Ufficio dogana-sicurezza confini. Circa i criminali si dispone di sommarie descrizioni: il primo, 20-25 anni, altezza 170-175 centimetri, corporatura media, carnagione olivastra, capelli neri portati corti, barba, cappellino di colore scuro, espressione in lingua italiana senza particolari accenti; il secondo, 40-50 anni, altezza 175-180 centimetri, corporatura media, carnagione chiara, occhi azzurri, capelli biondi in parte brizzolati, barba, orecchino all’orecchio sinistro, espressione in lingua italiana senza particolari accenti. Graziosamente offerto dalle norme Covid-19 il travisamento del volto con mascherine chirurgiche.

Previous articleMassagno, cantiere per una settimana lungo l’asse di via Selva
Next articleHockey Msl / Corsa al “play-off”, Arosa-Coira è sfida fratricida