Home SPETTACOLI “Tournée” a tappe serrate, Osi acclamata in sei sedi teatrali

“Tournée” a tappe serrate, Osi acclamata in sei sedi teatrali

Logico trionfo, ed eccellenti anche i riscontri pubblicistici via via conseguiti, per l’“Orchestra della Svizzera italiana-Osi” giunta iersera al termine dell’onerosa “tournée” fra Germania e Svizzera romanda, sei concerti nello spazio di otto giorni tra Colonia, Regensburg (dove era presente anche un gruppo di soci della Corsi), Essen, Stoccarda (qui vari membri dell’associazione “Amici dell’Orchestra della Svizzera italiana”), La Chaux-de-Fonds e Ginevra, sempre con Markus Poschner alla direzione e sempre con l’apporto della pianista Khatia Buniatishvili. Da Franz Schubert e Gioachino Rossini le pagine più apprezzate; numerose le richieste di “bis” e le “standing ovation”. Ed ora, per degno coronamento, un’appendice alla “tournée”: già a biglietteria chiusa per il peraltro prevedibile “tutto esaurito” sarà il concerto di domenica 23 febbraio, ore 20.30, al “Lac” di Lugano. In immagine, il saluto dell’Osi al pubblico al termine del concerto d’iersera a Ginevra.