Home POLITICA Sanità-infrastrutture-trasporti, in sintonia Governo e parlamentari a Berna

Sanità-infrastrutture-trasporti, in sintonia Governo e parlamentari a Berna

62
0

Problemi di natura transfrontaliera e bilaterale con l’Italia, a titolo di esempio sulla situazione pertinente al flusso di clandestini dal territorio tricolore a quello elvetico, fra i temi trattati ieri a Palazzo delle Orsoline in Bellinzona durante l’incontro tra membri della rinnovata Deputazione ticinese alle Camere federali e componenti il Consiglio di Stato ticinese, in vista della prossima sessione parlamentare. A iosa gli spunti su singoli “dossier”: infrastrutture e trasporti (si chiede 100, si spera almeno di ricevere 30), costi della sanità e correlazione con l’evoluzione demografica, ricerca-innovazione-educazione (qui con un’anticipazione dei tempi: il messaggio pertinente al quadriennio 2025-2028 andrà in discussione nell’autunno); definiti i contorni di un campo di interventi su cui sussiste sintonia piena tra i rappresentanti dei due livelli istituzionali. Dopo l’incontro, i parlamentari ticinesi a Berna hanno tenuto una prima riunione ordinaria, sotto presidenza del consigliere nazionale Piero Marchesi.

Previous articleCantù (Como), territorio al pettine: scoperto un deposito di veicoli rubati
Next articleCaccia al cinghiale, torna la stagione estiva: iscrizioni entro fine febbraio