Home CONFINE Samarate (Varese): dramma familiare, morte due donne, feriti due uomini

Samarate (Varese): dramma familiare, morte due donne, feriti due uomini

Due le vittime, madre 56enne e figlia 16enne; due i feriti, un 23enne ed il padre 57enne. Questi gli unici fatti certi, al momento, per quella che si profila come una tragedia familiare consumatasi nella notte in un appartamento di via Torino 32 a Samarate, provincia di Varese: indizi sommari portano per ora a credere che il 57enne, Alessandro Giovanni Maja, celebre architetto di origini albanesi, si sia accanito a martellate sui congiunti prima di tagliarsi ai polsi e, pare, di darsi fuoco ma senza esito. Scena raccapricciante quella apparsa agli occhi delle forze dell’ordine, giunte sul luogo poco prima delle ore 7.00 su allarme lanciato da alcuni residenti che avevano visto l’uomo spenzolarsi da un ballatoio: inutili i tentativi di soccorso alla donna, che sarebbe stata colpita mentre si trovava su un divano o a ridosso del medesimo, ed alla ragazza, deceduta nella camera da letto; per il 23enne, le cui condizioni sono gravissime, è stato disposto il trasferimento in elicottero all’“Ospedale di circolo” in Varese, mentre Alessandro Giovanni Maja si trova ora in stato di fermo e piantonato all’interno della struttura nosocomiale di Busto Arsizio. In immagine, l’elicottero utilizzato per il trasporto del giovane ferito all’ospedale di Varese.

Articolo precedenteCadorago (Como): 38enne finisce sui binari e muore travolto da un treno
Articolo successivoBasel: Zwei nordafrikanische Typen berauben und verletzen Mann