Home CRONACA Quarentene di classe, allerta costante: altri quattro “stop” in 24 ore

Quarentene di classe, allerta costante: altri quattro “stop” in 24 ore

Nulla di buono, ma proprio nulla, nel riscontro odierno sull’aggressione del “Coronavirus” agli ospiti di strutture scolastiche in Ticino: sulle sole rilevazioni pertinenti a ieri e comunicate stamane sul consueto ed assai sintetico bollettino del Dipartimento cantonale educazione-cultura-sport, altre quattro classi finiscono sotto regime di quarantena, di fatto sostituendo e soverchiando per numero quelle che erano state espunte dall’elenco per intervenuta conclusione del periodo di confinamento. Evidenze ultime: una classe alla scuola elementare di Bellinzona quartiere Monte Carasso (sino a giovedì 18 marzo); due classi alla scuola elementare di Paradiso (sino a giovedi 18 marzo); una classe all’“Istituto scolastico Bassa ValleMaggia” in Maggia frazione Aurigeno località Ronchini (sino a sabato 20 marzo).

Nella lista restano inoltre due altre classi alla scuola elementare di Bellinzona quartiere Monte Carasso (sino a giovedì 18 marzo, analogamente a quelle cui la quarantena venne imposta ieri), due classi alla scuola elementare di Faido (sino a lunedì 15 marzo) ed una classe per ciascuna delle seguenti sedi: Paradiso, scuola elementare (sino a tutto oggi, sabato 13 marzo); Massagno, scuola elementare (sino a domani, domenica 14 marzo); Maggia frazione Aurigeno località Ronchini, scuola elementare all’“Istituto scolastico Bassa ValleMaggia” (sino a lunedi 15 marzo); Savosa, Liceo Lugano-2 (sino a lunedi 15 marzo); Locarno, “Centro professionale-commerciale” (sino a lunedi 15 marzo); Cevio, scuola elementare (sino a giovedi 18 marzo); Bellinzona quartiere Monte Carasso, scuola dell’infanzia (sino a giovedì 18 marzo).