Home CRONACA Professioniste del sesso, ma senza permesso: raffica di denunzie

Professioniste del sesso, ma senza permesso: raffica di denunzie

A pesca d’altura con reti a strascico ritrovatesi piene, iersera e sino a tarda ora, gli agenti della Polcantonale ed i funzionari dell’Ispettorato del lavoro in missione sul percorso di ben quattro locali notturni nel Cantone, come da esiti quivi riassunti per territorio:

Mendrisiotto, controllate otto professioniste (tre ucraine, una ceca, due lituane, due rumene); una sola è risultata titolare del regolare permesso, per altre tre è scattata la denuncia al ministero pubblico per infrazione alla Legge federale sugli stranieri;

Luganese, controllate otto professioniste (due ucraine, tre bielorusse, un’italiana, una lettone ed una bulgara); tre in regola, cinque sotto conseguente denuncia per infrazione alla Legge federale sugli stranieri;

Bellinzonese, controllate cinque professioniste (due ucraine, una brasiliana, un’italiana ed una lituana); tre di loro sotto denuncia per infrazione alla Legge federale sugli stranieri, mentre per incitazione all’entrata, alla partenza o al soggiorno illegali e per impiego di stranieri sprovvisti di permesso sono stati denunciati i due responsabili del locale;

Locarnese, controllate sei donne (tutte brasiliane); sei denunzie per infrazione alla Legge federale sugli stranieri.

Altri accertamenti saranno esperiti dagli ispettori del lavoro per quanto di propria competenza; per parte loro, le autorità proseguiranno nel vaglio della posizione dei vari responsabili dei locali notturni, così come proseguiranno le verifiche su eventuali altre situazioni di irregolarità.