Home CRONACA “Prix montagne” 2024, Onsernone in corsa con un ostello diffuso

“Prix montagne” 2024, Onsernone in corsa con un ostello diffuso

41
0

E chissà che, dopo tanto arare per nulla raccogliere, si arrivi a spuntarla nell’anno buono: due infatti, su un totale di sei, i finalisti dalla Svizzera di lingua italiana al “Prix montagne”, edizione 2024 ovvero la 14.a in ordine di tempo, come da odierna informativa giunta dai membri della giuria di cui è presidente Dario Cologna, già pluricampione di sci di fondo. 40’000 franchi la dotazione del premio che, sotto egida del “Gruppo svizzero regioni montagna” e dell’“Aiuto svizzero alla montagna” sarà consegnato giovedì 5 settembre a Berna, con cerimonia in programma all’“Eventforum”, contestualmente al conferimento del “Premio del pubblico” (20’000 franchi, “sponsor” privato, votazione “online” sul sito InterNet all’indirizzo www.prixmontagne.ch). Come sempre, criterio di merito è il contributo dato, e documentabile, “alla valorizzazione ed alla diversificazione economica delle regioni di montagna”, con una valutazione su tipicità e redditività. 61 in tutto i progetti presentati per il 2024. I finalisti: “Butia Ramosch” a Valsot frazione Ramosch (negozio di paese, Canton Grigioni); “Graines de pays” a Courtételle (vendita diretta di prodotti agricoli, Canton Giura); “Lgs board manufacture” a Le Chenit frazione Le Brassus (produzione di tavole da surf di alto “standard”, Canton Vaud); “Calzoleria New Rada” a Poschiavo frazione Le Prese (riparazione e rigenerazione di scarpe da montagna e da arrampicata, Canton Grigioni); “Wild valley” ad Onsernone frazione Auressio (ostello diffuso, Canton Ticino); “Zauberwald” ad Obervaz frazione Lenzerheide (“festival” con concerti, installazioni luminose ed offerta gastronomica, Canton Grigioni).