Home GRIGIONI ITALIANO Poschiavo, ristrutturazione in vista per il laboratorio protetto

Poschiavo, ristrutturazione in vista per il laboratorio protetto

“Via libera” oggi a Coira, sponda Esecutivo, al progetto di trasformazione e di ristrutturazione dell’associazione “Movimento” con sede a Poschiavo, struttura in cui vengono gestiti una realtà abitativa da 12 posti-letto, un centro diurni riservato a persone divabili ed un laboratorio protetto (16 posti a tempo pieno tra falegnameria, produzione di candele, officina creativa, lavori seriali, produzione di articoli di bigiotteria e da cartoleria; inoltre, erogazione di servizi per l’integrazione professionale). L’immobile, risalente al 1825 ed articolato su tre livelli, venne riattato per l’ultima volta nel 1998; da prevedersi quindi un intervento completo con ridefinizione degli spazi, a partirsi dal sottotetto che sarà ampliato per offrire maggiori spazi agli utenti del Centro diurno. Nel progetto anche l’elevazione di un piano per l’ascensore, ad annullamento delle barriere per l’accesso al sottotetto, e la sostituzione dei riscaldamenti elettrici con un sistema a pompa di calore aria-acqua. La quota di partecipazione ai costi complessivi, da parte del Cantone Grigioni, è pari ad 1’424’100 franchi.

Articolo precedenteBcg, il poschiavino Peter Anthony Fanconi confermato alla presidenza
Articolo successivoAldi-Suisse: Kinder-Rückentrage wegen Unfall- und Verletzungsgefahr zurückgerufen