Home ECONOMIA “Swiss market index”, meglio poco che nulla. Wall street, tira aria grama

“Swiss market index”, meglio poco che nulla. Wall street, tira aria grama

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 20.39) Difesa sui minimi sindacali, e perlomeno con margine utile (più 0.06 per cento a quota 11’582.35 punti), per lo “Swiss market index” della Borsa di Zurigo in seduta anodina e che sin dall’inizio si era presentata priva di argomenti solidi tra gli investitori. Pochi i valori con qualche respiro (“Swisscom Ag”, più 1.65, capofila; sostenuti i fondamentali del farmaceutico, “Roche holding Ag” con margine all’1.23 per cento il migliore); ancora difficoltà per “Alcon incorporated ” (meno 2.55) sull’altro versante. Discorso a parte da farsi per “Partners group Ag”, ora sotto i 1’400 franchi per azione (meno 2.45 per cento) e tornato dunque sui livelli di fine giugno dopo massima escursione oltre i 1’650 franchi. Pochi gli spunti di interesse, una volta che si siano scartati i “penny stock” ed i valori ad estremo grado di volatilità, anche dall’allargato: pesante l’arretramento di “One Swiss bank Ag” (meno 23.30 per cento); in difficoltà “SoftwareOne Ag”, scivolata anche sotto i 20 franchi per azione – e alla fine in salvo con perdita contenuta all’1.47 per cento – in contesto difficile per l’intero comparto informatico a causa sia di carenze nell’approvvigionamento di componenti sia di una probabile sovraesposizione nelle raccomandazioni di acquisto. Dalle altre piazze: Dax-30 a Francoforte, meno 0.79 per cento; Ftse-Mib a Milano, meno 0.60; Ftse-100 a Londra, meno 0.23; Cac-40 a Parigi, meno 0.61; Ibex-35 a Madrid, meno 0.09. Situazione non favorevole a New York, con flessioni fra lo 0.98 ed il 2.15 per cento. Cambi: euro in calo a 107.49 centesimi di franco, dollaro Usa in calo a 92.46 centesimi di franco. Bitcoin a 45’661.48 franchi svizzeri per unità

Articolo precedenteHockey Wlb / AmbrìGirls “B” impeccabili, Bassersdorf liquidato
Articolo successivoCovid-19, in Ticino quasi azzerati i degenti in terapia intensiva