Home SPIRITUALITA' Monsignor Valerio Lazzeri, una lettera pastorale “terra terra”

Monsignor Valerio Lazzeri, una lettera pastorale “terra terra”

Ha scelto il titolo “Come in Cielo, così in Terra”, e la prima domenica di Quaresima cioè oggi, monsignor Valerio Lazzeri per la nuova lettera pastorale – la quarta in ordine di tempo, 39 pagine, cinque capitoli ed alcune piste di riflessione finali – cui si chiude il percorso dedicato agli elementi naturali: per l’appunto la terra, dopo aria, acqua e fuoco, intesa come presenza con cui instaurare e mantenere “un contatto reale, quotidiano e buono” ancorché trattisi della realtà “meno spirituale” tra quanto compone “la nostra realtà materiale e corporea”. I punti salienti: “Toccare terra ed ascoltare”, “Lasciar cadere la volontà di potenza”, “Morire alle aspettative” (disponibilità ad una vera obbedienza alla parola di Dio), “Ricevere il dono e vivere la gratuità” (essere semplici, essere vigili, mettere la persona al centro) e “Restare semplici” (niente intellettualismi, ed evitare la “tendenza all’autogiustificazione”). A chiusura della lettera, l’annuncio di una lunga visita pastorale che avrà inizio in settembre. Il testo della lettera è da richiedersi nelle parrocchie, o alla Curia vescovile (via Borghetto 6, 6900 Lugano) o via “e-mail” all’indirizzo curialugano@catt.ch.