Home SPORT Hockey Sl / Rockets, falsa partenza. Ma l’Olten è merce da altra...

Hockey Sl / Rockets, falsa partenza. Ma l’Olten è merce da altra serie

0

Accadeva l’altr’anno, e l’anno scorso, ed è accaduto stasera: così stante la composizione della cadetteria, ossia in codesta formula ibrida che una volta ancora dimostra quanto all’hockey svizzero manchi una sorta di serie A2 grazieTic alla quale sciogliere la contraddizione in termini fra squadre da “quasi National league” ed il resto del gruppo, non ci si stupisce se allì’esordio stagionale i BiascaTicino Rockets incassano una sconfitta pesante a domicilio, unica squadra battuta in casa nel turno, 1-6 ad opera dell’Olten che per l’appunto si situa di “default” nel quartiere antipodico della graduatoria. Mai partita anche se sino ad inoltrata frazione centrale il passivo è rimasto contenuto ad una lunghezza (1.06, Benjamin Neukom, 0-1); ma era inevitabile il cedimento della diga, ospiti a dilettarsi nel tiro a segno con 24 conclusioni in 20 minuti dopo le sette del periodo inaugurale, 11 in tutto invece quelle dei vallerani. Lento ma inesorabile lo slittamento: 0-2 al 25.21 (ancora Benjamin Neukom), 0-3 al 30.06 (Stanislav Horansky), 0-4 al 36.15 (Garry Nunn in autonomia); da Riccardo Werder (41.57) l’unico sussulto, a seguire una doppietta di Garry Nunn (46.51 e 53.35). Thibault Fatton autore di 34 parate su 40 tiri complessivi, William Hedlund lo straniero in opzione; Giacomo Dal Pian e Lukas Lhotak (quest’ultimo per adozione, d’accordo; ma era una delle speranze in casa Ambrì) in ottimo spolvero tra i solettesi.ù

I risultati – BiascaTicino Rockets-Olten 1-6; Visp-Basilea 3-2; LaChauxdeFonds-Grasshoppers Lions ZurigoKüsnacht 4-1; Langenthal-Winterthur 5-1; Turgovia-Sierre 2-0.

La classifica – Olten, Langenthal, LaChauxdeFonds, Turgovia, Visp 3 punti; Basilea, Sierre, Grasshoppers Lions ZurigoKüsnacht, Winterthur, BiascaTicino Rockets 0.

Previous articleSettimana di ombre nelle Borse, anche l’ultimo atto è sofferenza pura
Next articleHockey Nl / Anche ai minimi va benissimo: ticinesi da cinque punti su sei