Home SPORT Hockey Nl / Non è aria: Brett Connolly domina, ma il Lugano...

Hockey Nl / Non è aria: Brett Connolly domina, ma il Lugano affonda

27
0

Ci vuol proprio una bella volontà di vestirsi da pirla per far vincere il Kloten e, di più, un Kloten in queste condizioni di assemblaggio distonico; nell’impresa è riuscito stasera il Lugano, che agli zurighesi suoi ospiti ha concesso la prima vittoria piena nell’annata agonistica 2022-2023 dell’hockey di massima serie, 4-5 da subitaneo doppio vantaggio. Peggio di tutto, il terz’ultimo posto in graduatoria con “record” di 2-4 ed alla distanza di 11 lunghezze – essendosi disputata una partita in meno, è vero – dalla capofila. Non servono commenti; servono sincronismi.

In cronaca, brillanti e tumultuosi i bianconeri che nello spazio di mezzo periodo scarso riescono a mandare in oca la difesa ospite (doppietta di Calvin Thürkauf, 4.44 e 7.36, due assist di Brett Connolly) ed a liquidare Juha Metsola portiere degli zurighesi, sùbito rilevato da Sandro Zurkirchen; nemesi improvvisa, ché proprio l’“ex” d’or è un paio di stagioni porta rasserenamento e tranquillità e viene contraccambiato dai suoi con due “power-play” finalizzati come meglio non si potrebbe (12.33, Miro Aaltonen; 14.54, David Rainbacher). Da superiorità numerica anche il nuovo vantaggio dei padroni di casa (Markus Granlund, 20.57, con Brett Connolly a timbrare il terzo contributo nella serata); risposta per aggancio e sorpasso da Marc Marchon (23.22) e da Jordann Bougro (27.51, a cinque-contro-quattro). Brett Connolly per ristabilire la parità (43.49); in “power-play” convertito da Miro Aaltonen (51.01) la condanna dei luganesi.

I risultati – Ajoie-Zsc Lions 0-4 (un goal ed un assist per Sven Andrighetto); Berna-Losanna 3-0 (decisione nella sola fase ascendente del confronto); ServetteGinevra-FriborgoGottéron 5-2 (doppietta di Daniel Winnik contro doppietta di Matthias Rossi; contestato il goal del 3-2; penalità di partita a Josh Jooris al 44.39); Scl Tigers-Davos 1-3 (grigionesi al sicuro solo con 38 secondi alla sirena, goal di Raphael Prassl a gabbia vuota); Lugano-Kloten 4-5 RapperswilJona Lakers-BielBienne 6-5 (tripletta di Nicklas Jensen sul fronte interno; ospiti alla rimonta dall’1-5 al 4-5 e poi ancora capaci di tornare ad una sola lunghezza).

La classifica – ServetteGinevra 17 punti; RapperswilJona Lakers 15; Zsc Lions 13; Davos 12; BielBienne, Zugo, Berna 11; AmbrìPiotta, Ajoie 9; FriborgoGottéron, Losanna 7; Lugano 6; Kloten 5; Scl Tigers 2 (ServetteGinevra, RapperswilJona Lakers, Berna, Ajoie, Losanna, Scl Tigers una partita in più).

Previous articleHockey Sl / Altro giro a vuoto, i Rockets restano inchiodati al suolo
Next articleNatura, amore e fantasia: tappa a Mergoscia per “Il bosco in valigia”