Home SPORT Hockey amatori / Torneo ValleMaggia, ancora in tre per il primo traguardo

Hockey amatori / Torneo ValleMaggia, ancora in tre per il primo traguardo

Tre sole squadre ancora in lizza per il primato al termine della fase regolare nel Torneo amatori ValleMaggia di hockey: quando sono alle spalle 10 giornate (nove per il solo Lokomotiv Centvài) su 12, appaiati in vetta restano Soladino e Maggia, reduci da positivo ultimo turno (12-2 agli Hornets e 9-7 ai VeteraniAscona rispettivamente); a distanza di sei lunghezze ecco proprio il Lokomotiv Centvài, che dopo il 6-3 rifilato al Wanted può nutrire ancora marginali speranze di risalita al vertice dovendo affrontare sia il Maggia (per recupero) sia il Soladino (per turno ordinario, proprio come ultima partita del primo ciclo, domenica 2 febbraio) ed inoltre i VeteraniAscona che, alla luce dell’ultima sconfitta, si trovano nell’impossibilità di piazzarsi sopra il quarto posto nella griglia del “play-off”. Al netto della soddisfazione, tra l’altro, quest’anno il primato nella stagione regolare ha valore doppio, garantendo esso il passaggio diretto alle semifinali; vero è che alla squadra vincitrice viene imposta una pausa di quasi quattro settimane, forse non l’ideale in un campionato che viaggia alla media di tre partite ogni fine-settimana.

Il prossimo turno – Soladino-LaSeconda (oggi, ore 21.00); Lokomotiv Centvài-VeteraniAscona (domani, ore 20.00); Wanted-Hornets (domenica 26 gennaio, ore 17.00).

La classifica – Soladino, Maggia 27 punti; Lokomotiv Centvài 21; VeteraniAscona, Wanted 12; LaSeconda 6; Hornets 0 (Wanted 11 incontri disputati; Soladino, Maggia, VeteraniAscona, LaSeconda, Hornets 10; Lokomotiv Centvài nove).

La classifica marcatori (prime posizioni) – 1) Oliver De-Camilli (Soladino), 26 punti (13 goal più 13 assist); 2) Christian Inselmini (Maggia), 21 (11 più 10); 3) Paolo Angeloni (VeteraniAscona), 16 (14 più due); 4) Davide Jelmini (Soladino), 15 (11 più quattro); 5) Patrik Martini (Soladino), 14 (sei più otto); 6) Patrick Adami (Maggia), 13 (nove più quattro); 7) Matteo Inselmini (Maggia), 12 (nove più tre); 8) Matteo Ambrosini (Soladino), 11 (sette più quattro); 9) Igor Saglini (Lokomotiv Centvài), 10 (sei più quattro).