Home SPORT Filo di nota / “Bella ciao”, perché nello stadio della “Spengler”?

Filo di nota / “Bella ciao”, perché nello stadio della “Spengler”?

Sul tema e sulle parole di “Bella ciao” circola letteratura di vario genere, e da decenni; e, per quanto sia acclarato il fatto che tale testo poco o nulla (effettivamente, nulla) c’entrava con i partigiani italiani durante la Seconda guerra mondiale, il brano è rivendicato oggidì dalla Sinistra in vari contesti, non escluso quello ticinese. Domanda: come mai ieri, fra i passaggi musicali negli intervalli della finale della “Coppa Spengler” di hockey a Davos, c’era proprio “Bella ciao”? Solo perché qualcuno è riuscito magari a scaricarlo di sfroso da “YouTube”? O si vuol venire ad sostenere che nessuno era al corrente del senso di quella canzone? Mistero.