Home CRONACA Droga più farmaci, la strada dello sballo: 30 giovani nei guai

Droga più farmaci, la strada dello sballo: 30 giovani nei guai

A raffiche le denunzie per infrazione e/o per contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti e per infrazione e/o contravvenzione alla Legge federale sui medicamenti e sui dispositivi medici; in due situazioni almeno, sul conto anche la falsità in certificati. Come da evidenze di una fresca inchiesta sotto coordinamento di ministero pubblico e magistratura dei minorenni, circa 30 giovani sono coinvolti a vario titolo nell’inchiesta su un rilevante traffico di sostanze stupefacenti e di farmaci – materia prima e prodotti accessori per i “cocktail” da sballo – e che è giunta a sviluppo con gli interrogatori svolti nelle ultime settimane. Lo spaccio a e da soggetti anche minorenni, sviluppato nel corso di un lungo periodo, si sarebbe articolato su hascisc per circa tre chilogrammi, “Xanax” (ansiolitico) per 300 pastiglie, “Makatussin” (sciroppo per la tosse) per circa 100 flaconi. Organizzazione a doppio filo, struttura “leggera”, contatti diretti: un meccanismo oliato e funzionale, ma con troppe ombre e con qualche traccia lasciata sul terreno. Da qui l’inchiesta, da qui l’inizio della fine dei traffici.