Home CRONACA Canicola in collina e al piano, cautela da domani a sabato

Canicola in collina e al piano, cautela da domani a sabato

Dovrebbe forse ricalibrare e smagrire il peso del messaggio, in linea generale, chi parla in nome delle istituzioni, soprattutto su concetti come “allarme” ed “allerta”; e dovrebbero anche smetterla, i teorici che si gloriano di appartenere a qualche conventicola, con le raccomandazioni che invariabilmente diventano oggetto di motteggi sulle pagine “Facebook” e di altri “network” sociali. In sostanza, è un non-stato di allerta, o se proprio volete è uno stato di allerta al minimo sindacale, quello che si impone con decorrenza dalle ore 12.00 di domani, martedì 27 luglio, e sino alla serata di sabato, quando avremo canicola (cioè caldo afoso ed opprimente, per definizione) al di sotto di quota 600 metri e su tutto il territorio cantonale; temperature dunque elevate, disagi possibili anche per persone che godono di buona salute. Tra i molti suggerimenti, il 95 per cento dei quali pertinenti alla categoria della banalridondanza, la “forte raccomandazione” a “ridurre le attività all’aperto” ed a “moderare l’esposizione al sole”. Amen.