Home SPORT Calcio Dnb / Chiasso, un punto sul cammino della speranza

Calcio Dnb / Chiasso, un punto sul cammino della speranza

Non l’ideale nel senso stretto del termine, perché da che mondo del calcio è mondo del calcio una partita interna equivale all’obiettivo dei tre punti; prezioso assaissimo resta tuttavia il pareggio difeso oggi dal Chiasso, al rientro nella cadetteria pedatoria, al cospetto del Grasshoppers Zurigo che rimane pur sempre in lizza per il ritorno nella massima serie. Già fondamentale l’apporto di Patrick Rossini, tornato in Ticino dopo cinque anni (era al Lugano nel 2015) ed avendo indossato in ultimo la casacca dell’Aarau: dell’attaccante sopracenerino l’assist a favore di Rodrigo Pollero, al 26.o, per il provvisorio 1-0 dei rossoblù; l’1-1 poi risultato finale dal piede di Adrian Wittwer (71.o), incolpevole nella circostanza il portiere Loïc Jacot. Verità vuole che di tiri si sia visto poco o nulla, nel senso stretto del termine: zero altre conclusioni dei padroni di casa nello specchio della porta avversaria (il meglio da Bastien Conus al 65.o), quattro tentativi con qualche credibilità da parte degli zurighesi, pericolosi soprattutto sulla volata conclusiva (Nassim ben Khalifa ed Oliver Buff vicini alla rete già oltre il 90.o). Solo per competenza, ancora sei i frequentatori dell’infermeria; immutata la distanza dallo Sciaffusa penultimo.

I risultati – Sciaffusa-Losanna 0-0 (venerdì); StadeLausanneOuchy-Aarau 0-2 (ieri); Kriens-Winterthur 0-0 (ieri); Vaduz-Wil 2-1 (oggi); Chiasso-Grasshoppers Zurigo 1-1 (oggi).

La classifica – Losanna 40 punti; Grasshoppers Zurigo 34; Vaduz, Kriens 29; Wil 27; Aarau, Winterthur 25; StadeLausanneOuchy 21; Sciaffusa 17; Chiasso 13.