Home SPORT Calcio Dna / Vento in vela del Lugano: Youngboys “kappaò”, Servette male

Calcio Dna / Vento in vela del Lugano: Youngboys “kappaò”, Servette male

176
0

Sarà anche sogno, sarà anche utopia, come abbiamo qui scritto ieri; ma è anche sogno ed utopia che le cifre, i numeri, le evidenze insistono nel voler confermare. Ha detto infatti, la domenica del 28.o turno nel calcio di massima serie, che lo Youngboys è in piena crisi e che il Servette può trovarsi a battere in testa: sconfitti i bernesi a Losanna (0-2), bloccati sul pari (2-2) a Lucerna i ginevrini; morale, e come preconizzato, il Lugano dalle quattro vittorie consecutive – cinque considerandosi anche il successo sul Basilea in Coppa Svizzera – si trova stasera a sole otto lunghezze dal vertice della classifica, avendo nel frattempo allungato sullo Zurigo a sua volta inchiodato oggi sul pari (altro 2-2) dallo StadeLosannaOuchy. Cinque ancora le giornate della prima fase, al termine della quale le squadre saranno divise in due blocchi: per ciascuna delle prime sei, cinque partite secche (in questo momento il Lugano si troverebbe dunque ad affrontare Youngboys, Servette, Zurigo, San Gallo e Winterthur) per definire la classifica finale – titolo e piazzamenti anche in funzione delle Coppe europee – al termine del ciclo di 38 turni; stessa condizione per le ultime sei, con altri obiettivi, s’intende (una retrocessione diretta, mentre l’11.a in graduatoria generale andrà allo spareggio con la seconda della cadetteria). La rimonta continua, ergo vale il consueto principio: giocarsela alla giornata, confidare in sé e confidare anche nell’incapacità altrui di… confidare in sé.

Gli altri risultati – Basilea-Winterthur 1-1 (ieri); Grasshoppers Zurigo-San Gallo 1-1 (ieri).

La classifica – Youngboys, Servette 54 punti; Lugano 46; Zurigo 43; San Gallo, Winterthur 41; Lucerna 38; Yverdon 33; Losanna, Basilea 32; Grasshoppers Zurigo 30; StadeLosannaOuchy 20.