Home SPORT Calcio Dna / Partenza lanciata, Lugano utilitaristico da tre punti

Calcio Dna / Partenza lanciata, Lugano utilitaristico da tre punti

Tre punti in saccoccia, e tra l’altro con strategia nemmeno malvagia considerandosi il percorso nella breve fase di approccio al torneo (scegliere le conclusioni, lasciare che gli altri manovrino e si sfondino i polmoni, accompagnare gli attaccanti avversari all’uscita ossia consentire loro di provarci ma da posizioni antitetiche alla logica), si mette il Lugano aprendo la stagione 2020-2021 del calcio di Divisione nazionale A. Vittima designata, sul terreno di Cornaredo, un Lucerna anche arrembante ma incapace di tradurre in tabellino la mole di gioco sviluppata (possesso-palla al 64.o); a ciò si aggiunga la giornata infelice del portiere David Zibung, trafitto da una sabongia di Alex Gerndt al 20.o e non impeccabile sul raddoppio di Mattia Bottani al 32.o. Nel palo colto da Silvan Sidler al 75.o il massimo espresso dagli ospiti sino ad oltre lo scadere dei regolamentari, quando una sfortunata deviazione di Miroslav Covilo nella porta bianconera (92.o) ha prodotto il 2-1 finale; “maquillage” al punteggio, non alla sostanza, dovendosi peraltro tener conto dell’inferiorità numerica sofferta dal Lugano a partire dal 69.o causa rosso diretto sul conto di Christopher Lungoyi.

Nell’altro confronto di giornata, affermazione (2-1) dello Youngboys sullo Zurigo. Gli altri incontri: Basilea-Vaduz (domani), Losanna-Servette (domani), San Gallo-Sion (domani).