Home CONFINE Varese, preso l’uomo dal “machete” facile: era clandestino, sarà rimpatriato

Varese, preso l’uomo dal “machete” facile: era clandestino, sarà rimpatriato

414
0

Al supermercato “Carrefour” di fronte alla stazione delle “Ferrovie nord Milano” era entrato con un “machete” ben visibile ed a portata di mano, qualche giorno fa; era stato identificato, denunciato per l’appunto in ragione della disponibilità di oggetti o armi “atti ad offendere”, deferito anche per resistenza alla pubblica autorità, indi rimesso in libertà; a distanza di un’alba e d’un tramonto, tuttavia, si era reso autore di un furto ai danni di un 18enne nella non lontana piazza Della Repubblica. Non dovrebbe però avere altre occasioni di delinquere, il giovane tunisino responsabile di una lunga serie di reati nel quadrangolo urbano principale di Varese: il soggetto, nuovamente intercettato nelle scorse ore in quella zona nonostante espliciti inviti a non frequentarla, è stato infatti rintracciato da personale della Questura e, in quanto clandestino sul territorio italiano, accompagnato al “Centro permanenza per rimpatri” in Torino, luogo dal quale verrà trasferito nel Paese di origine. L’individuazione dell’uomo ha avuto luogo nel corso di una serie di servizi straordinari di ordine pubblico in tema di sicurezza, con il concorso di agenti della Polizia locale e della Polizia di Stato oltre di effettivi dell’Arma dei Carabinieri: 10 delle 30 persone sottoposte a controlli sono risultate avere precedenti penali e di polizia.