Home CONFINE Varese, allarme rientrato: niente “Coronavirus” in una donna cinese

Varese, allarme rientrato: niente “Coronavirus” in una donna cinese

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 20.32) Rientrato allarme, non è un caso di “Coronavirus” ma una semplice influenza. È tuttavia durata alcune ore la preoccupazione per il caso di una cittadina cinese, età non nota, giunta e posta sotto osservazione all’“Ospedale di circolo” di Varese, Reparto di malattie infettive e tropicali, per difficoltà respiratorie e febbre che, in termini di quadro clinico generale, rientravano nel quadro sintomatico del virus la cui epidemia ha causato sino a questo momento almeno 106 vittime ed oltre 4’500 casi accertati, quasi tutte nella regione di Hubei. Proprio da Wuhan, città indicata da fonti sanitarie quale epicentro, la donna era giunta in Italia con un volo a più scali sino all’aeroporto della Malpensa; ieri sera, secondo fonti consultate dal “Giornale del Ticino”, un primo contatto con il Pronto soccorso dell’ospedale di Gallarate (Varese) e da qui, sulla scorta di prime evidenze, il trasferimento a Varese. Nella serata di oggi, direttamente dalla voce di Giulio Gallera che è assessore al Welfare della Regione Lombardia (competente per la gestione dei protocolli), la conferma dell’assenza di casi di “Coronavirus” sul territorio.