Home CRONACA Tresa, tentato omicidio in un bar: grave 42enne, 48enne in manette

Tresa, tentato omicidio in un bar: grave 42enne, 48enne in manette

49
0

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 10.52) Scenario inquietante dietro al tentato omicidio di un 42enne, iersera, al “Bar San Marco” di via Lugano 25 a Tresa frazione Ponte Tresa. L’uomo, che risulta essere cittadino svizzero con domicilio nel Luganese, ha subito gravi lesioni al volto nel corso dell’alterco degenerato in vie di fatto con un 48enne italiano residente in Italia (per quanto consta al “Giornale del Ticino”, l’uomo abita nel Varesotto ed è il titolare dell’esercizio pubblico) e con un 39enne svizzero domiciliato nel Luganese; ignota al momento la prognosi. Sull’intervento delle forze dell’ordine – in campo agenti di Polcantonale, Polintercom Malcantone-est e Polintercom Malcantone-ovest -, poco dopo le ore 19.00, sia il 39enne sia il 48enne sono stati fermati e sottoposti ad interrogatorio; a carico del più giovane la sola denuncia per aggressione, mentre il 48enne è stato tradotto in carcere con addebiti che vanno dal tentato omicidio intenzionale alle lesioni gravi all’aggressione. Ad ampio spettro gli accertamenti in essere. Inchiesta nelle mani della procuratrice pubblica Marisa Alfier. Non è da escludersi l’estensione degli accertamenti anche al territorio italiano.

Previous articleMontano Lucino (Como), in manette spacciatore pluripregiudicato
Next articleTragödie in Därstetten (Kanton Bern): Frau auf Wanderung tödlich verunglückt