Home ECONOMIA Venerdì da Borse deboli, a Zurigo non basta il lusso. New York,...

Venerdì da Borse deboli, a Zurigo non basta il lusso. New York, minima reazione

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 19.229 Va al saldo settimanale con danni supplementari, dopo aver tentato di limitare le perdite accusate sull’intero listino primario e dunque anche su titoli-guida, lo “Swiss market index” della Borsa di Zurigo che si ferma a 12’060.64 punti ovvero con perdita pari allo 0.46 per cento; insufficiente l’apporto del comparto lusso (“Compagnie financière Richemont Sa”, più 2.81 per cento; “The Swatch group Ag”, più 0.64) e trovando risposta anche nel valore “Partners group Ag” un po’ sacrificato nelle ultime sedute. In retroguardia i finanziari (“Credit Suisse group Ag”, meno 1.47) ed anche il solitamente solido “Swisscom Ag” (meno 1.61). Nulla di entusiasmante dall’allargato. Così sulle altre piazze primarie in Europa: Dax-30 a Francoforte, meno 0.08 per cento; Ftse-Mib a Milano, meno 0.86; Ftse-100 a Londra, più 0.07; Cac-40 a Parigi, meno 0.31; Ibex-35 a Madrid, meno 1.20. Minimo margine utile sugli indici di riferimento a New York. 108.4 centesimi di franco per un euro, 91.78 centesimi di franco per un dollaro Usa; a 41’951.30 franchi il controvalore teorico per un bitcoin.

Articolo precedenteCaccia ai rifiuti, campagna di sensibilizzazione in cinque città
Articolo successivoVenerdì covidiano meno teso: cifre in calo, sette i degenti in cure intense