Home CRONACA Ticino: otto vittime, 1’140 altri contagi. Il “Coronavirus” circola, eccome

Ticino: otto vittime, 1’140 altri contagi. Il “Coronavirus” circola, eccome

487
0

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 18.35) Otto altri decessi nell’ultima settimana, come da odierno bollettino dell’Ufficio del medico cantonale, fotografano una situazione che ciascuno è chiamato a valutare a proprio modo, ma – e con cortesia – almeno nel rispetto dell’evidenza del reale: la quale ci racconta di 77 morti in Ticino nel contesto della sola sesta ondata da Covid-19, e di 1’270 morti dall’inizio della pandemia, di certo diversa da quella conclamatasi due anni e mezzo or sono ma sempre dall’elevato e tragico impatto. Resta preoccupante anche la conferma della diffusione del virus, difficilmente potendosi comprendere una media di oltre 160 nuovi casi ogni giorno ovvero 1’140 nuovi positivi nel periodo considerato; si resta sui livelli della settimana precedente, ormai quasi 30’000 (29’636) gli infetti nella fase corrente ossia da mercoledì 22 giugno; salgono a quota 180’693 i contagiati in totale, comprese le reinfezioni ma esclusi quanti hanno scelto di non farsi registrare, ad esempio. Per quanto in calo, ancora grevi i numeri ospedalieri: i posti-letto tuttora occupati sono 75, di cui 67 in reparti ordinari ed otto in reparti di terapie intensive. Aggiornamento – sul periodo compreso tra lunedì 31 ottobre e domenica 6 novembre – anche dal microcosmo delle case per anziani: sei gli istituti in cui il “Coronavirus” è tuttora presente, nessun altro deceduto (426 i morti dall’inizio della pandemia), due i ricoveri; 11 le guarigioni dichiarati, 16 tuttavia i nuovi contagi fra i residenti, 24 quindi i residenti in cura.