Home SPETTACOLI “Teatro Dimitri”, la magìa dei circensi senza tenda e senza artisti

“Teatro Dimitri”, la magìa dei circensi senza tenda e senza artisti

Fare un circo senza animali, senza artisti, senza segatura per terra, e persino senza tendone: nell’apparente aporia sta il fascino del “Very little circus” che i “clown” Naïma Bärlocher e Gerardo Tetilla, in nome del *Wakouwa teatro” nato cinque anni or sono sulla scorta di lunghe esperienze dirette (Naïma Bärlocher, tra l’altro, si perfezionò alla scuola di Dimitri Müller tra il 2009 ed il 2012), si apprestano a riportare al “Teatro Dimitri” in Terre di Pedemonte frazione Verscio, a distanza di sei settimane dall’ultima apparizione ufficiale in Ticino (stessa sede, stesso spettacolo) ed in vista della partecipazione all’evento “Scollinando”, domenica 16 giugno, a Cadempino con la proposta *Re fu”. Al “Teatro Dimitri”, domenica 2 giugno, ore 18.00; proposta a cavallo tra lingua italiana e lingua tedesca, giocoleria, musica, sorprese e soprattutto poesia in… appoggio agli oggetti. In immagine, un momento del “Very little circus”.