Home CRONACA Quarantene di classe, nel fine-settimana un balzo che allarma

Quarantene di classe, nel fine-settimana un balzo che allarma

Erano otto, alla data di ieri, per via ufficiale ovvero sui riscontri forniti dai vertici del Dipartimento cantonale educazione-cultura-sport; e, giungendo a scadenza “naturale” quelle pertinenti al “Centro professionale tecnico” di Mendrisio ed alla scuola elementare di Cadenazzo, sulla tendenza percepita dai giorni precedenti ci si augurava di andare stamane al riscontro su sei soli casi aperti. Al contrario, e magari una spiegazione servirebbe da fonte autorevole dal momento che sulla stessa falsariga si sta viaggiando sin da settembre, le quarantene covidiane di classe sono letteralmente esplose nel fine-settimana, passando a quota 15 con effettivi sei confinamenti da inquadrarsi tra sabato e ieri mentre per altre tre situazioni trattasi di tardiva dichiarazione o di ritardata comunicazione in via ufficiale (nel mezzo, certo, la festività dedicata a san Giuseppe. Ma ogni ritardo nell’informazione al pubblico, per l’appunto, deforma la realtà di cui al cittadino preme una conoscenza che sia puntuale e precisa, fine del fervorino).

L’elenco, dunque, secondo calendario con i termini di prevista uscita dal blocco alle lezioni in presenza o secondo le modalità “miste” individuate. Bellinzona, “Scuola cantonale di commercio”, una classe (sino ad oggi, lunedì 22 marzo, caso già noto); Lugano quartiere Breganzona, scuola media, una classe (sino ad oggi, lunedì 22 marzo, caso già noto); Maggia frazione Aurigeno località Ronchini, scuola elementare della Bassa ValleMaggia, tre classi (una sino ad oggi, lunedì 22 marzo, caso già noto; una sino a giovedì 25 marzo, caso già noto; una sino a domenica 28 marzo, nuovo caso); Lugano, “Centro scolastico industrie artistiche”, una classe (sino a giovedì 25 marzo, caso già noto); Gravesano, scuola media, una classe (sino a venerdì 26 marzo, caso già noto); Coldrerio, scuola elementare, due classi (una sino ad oggi, lunedì 22 marzo, ed una sino a venerdì 26 marzo, entrambi nuovi casi); Chiasso, scuola dell’infanzia, due classi (una sino ad oggi, lunedì 22 marzo, ed una sino a domenica 28 marzo, entrambi nuovi casi); Chiasso, scuola elementare, una classe (sino a giovedì 25 marzo, nuovo caso); Morbio Inferiore, scuola dell’infanzia, una classe (sino a sabato 27 marzo, nuovo caso); Cevio, scuola media, una classe (sino a sabato 27 marzo, nuovo caso); Losone, scuola media, una classe (sino a domenica 28 marzo).