Home CRONACA Quarantene di classe, ci risiamo: quel che fa la sinistra è ignoto...

Quarantene di classe, ci risiamo: quel che fa la sinistra è ignoto alla man destra

Per il secondo giorno consecutivo, secondo il bollettino del Dipartimento cantonale educazione-cultura-sport, nessuna nuova quarantena di classe per cause coronavirali sarebbe stata registrata in Ticino; d’obbligo l’uso del condizionale, risultando da altra ed equipollente fonte istituzionale – e si sta parlando del Dipartimento cantonale sanità-socialità – che sotto vincolo è la “Scuola Rudolf Steiner” in Origlio, dalle elementari alle medie alle medie superiori, e che lì sono emersi almeno 23 contagi tra gli allievi, e che nel complesso sono circa 220 le persone (docenti compresi) cui è stata imposta la quarantena. A blocco delle attività “in presenza” sono inoltre (elenco per ordine cronologico sulla prevista uscita dal confinamento): Comano, scuola elementare, una classe (sino a domani, lunedì 10 maggio, caso già noto); Porza, scuola dell’infanzia, una classe (sino a domani, lunedì 10 maggio, caso già noto); Novaggio, scuola elementare, una classe (sino a domani, lunedì 10 maggio, caso già noto); Melano, scuola elementare, una classe (sino a venerdì 14 maggio, caso già noto); Gambarogno sede Quartino-Cadepezzo, scuola dell’infanzia, una classe (sino a venerdì 14 maggio, caso già noto).