Home SPETTACOLI Promesse e certezze, “Jazz in Bess” a calendario pieno

Promesse e certezze, “Jazz in Bess” a calendario pieno

Alle spalle l’esperienza “extra moenia” (autentica novità) in collaborazione con i responsabili del Dicastero eventi-congressi della Città di Lugano, ovvero la partecipazione al “Summer jazz meeting” a metà mese, “Jazz in Bess” di nuovo alla piena operatività da domani, lunedì 30 settembre, nella sede naturale di via Besso 42a in Lugano. Le date già certe nel programma da qui alla fine del 2019: lunedì 30 settembre, ore 21.00, “Carlos Bica & Azul” con Frank Möbus and Jim Black; mercoledì 9 ottobre, ore 18.00, “Francesco Rezzonico trio”; sabato 19 ottobre, ore 21.00, Marc Méan (con il progetto musicale “Taiga”); sabato 26 ottobre, ore 19.30, “jam session” con il trio-base di Gabriele Pezzoli; lunedì 4 novembre, ore 21.00, evento “John Raymond real feels”; mercoledì 13 novembre, ore 18.00, Roberto Mandozzi e Sergio “Pin” Brivio in duo; sabato 16 novembre, ore 21.00, “Trio Sgrò-Danzeisen-Giger” con presentazione del “compact-disc” dal titolo “Dolcemente imperfetto”; mercoledì 20 novembre, doppio concerto (ore 20.30, Simone Graziano; ore 22.00, Jaimie Branch) in collaborazione tra “Jazz in Bess” e la Retedue Rsi; sabato 30 novembre, ore 19.30, “jam session” con il trio-base di Samir Böhringer; sabato 7 dicembre, ore 21.00, “Enrico Besana trio”; mercoledì 11 dicembre, ore 18.00, formazione da definirsi; sabato 21 dicembre, ore 21.00, “Daniel Bagutti quartet”; sabato 28 dicembre, ore 19.30, “jam session” con il trio-base di Rocco Lombardi. In immagine, un momento musicale a “Jazz in Bess”.