Home ECONOMIA Ondata gelida sulle Borse europee, a Zurigo raffica di ribassi

Ondata gelida sulle Borse europee, a Zurigo raffica di ribassi

383
0

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 20.01) I progressivi nuovi “lockdown” da Covid-19 in Asia, l’ormai evidente propensione dei vertici della “Federal reserve” statunitense a caricare un mezzo punto percentuale sui tassi e la scarsa propensione degli operatori al rischio fra gli ingredienti principali di una giornata votata al ribasso su tutte le principali piazze borsistiche in Europa. “Swiss market index” a Zurigo in perdita pari all’1.41 per cento su quota 12’084.98 punti, “Holcim limited” capofila (più 1.51 per cento), sostenuti “Nestlé Sa” e “Givaudan Sa” (più 0.72 e più 0.78 rispettivamente); pesanti i bancari (“Credit Suisse group Ag”, meno 3.42); “Compagnie financière Richemont Sa” in coda (meno 6.18). Prevalenza di flessioni marcate nell’allargato. Dalle altre sedi di contrattazione: Dax a Francoforte, meno 1.54 per cento; Ftse-Mib a Milano, meno 1.53; Ftse-100 a Londra, meno 1.88; Cac-40 a Parigi, meno 2.01; Ibex-35 a Madrid, meno 0.90; a New York, flessioni contenute fra lo 0.21 e lo 0.70 per cento. Cambi: 102.81 centesimi di franco per un euro, 95.92 centesimi di franco per un dollaro Usa; in riposizionamento sui 37’820.98 franchi il controvalore teorico di un bitcoin.