Home CRONACA Nomadi a zonzo per rubare, due ragazzine fermate a Lugano

Nomadi a zonzo per rubare, due ragazzine fermate a Lugano

16 e 14 anni le età dichiarate, sedicenti cittadine croate, entrambe provenienti da un campo-nomadi d’oltrefrontiera, entrambe già “specializzate” in furto con scasso e depredazione dei beni altrui: breve scheda per illustrare il quadro in cui l’altr’ieri, martedì 28 gennaio, maturò a Lugano un doppio arresto ad opera di effettivi della Polcom su esito di attività investigativa svolta in seno alla Polcantonale e con il supporto tecnico di agenti della stessa Polcom. Punto di riferimento per le indagini: un furto con effrazione messo a segno in edificio di via Campo Marzio. Dalla perquisizione delle due giovani sono emersi attrezzi utili per lo scasso (elemento indiziario) e refurtiva (elemento certo); sulle stesse ragazze, cui sono addebitati furto, violazione di domicilio e danneggiamento secondo “dossier” aperto davanti al magistrato dei minorenni, gravano anche sospetti per altri reati commessi in Ticino nel corso delle ultime due settimane.