Home CRONACA Mendrisio: spaccio e riciclaggio, quinto arresto su singola filiera

Mendrisio: spaccio e riciclaggio, quinto arresto su singola filiera

Da una parte si situava con ruolo rilevante all’interno di una filiera del traffico e dello spaccio di sostanze stupefacenti, cocaina nella fattispecie; dall’altra si prestava a fungere da “intermediario” per le spedizioni di denaro dal Ticino alla Repubblica dominicana, per tramite di qualcuno tra i vari servizi di trasferimento valuta, il che diventa un tantino illecito quando i quattrini in viaggio sono provento di attività legata allo smercio di droga. Un 26enne, che stando ai portavoce del ministero pubblico e della Polcantonale è cittadino svizzero con domicilio nel Mendrisiotto, si aggiunge alla lista degli arrestati nel contesto delle indagini a tre punte (Polcantonale, Polcom Mendrisio e Polcom Lugano) che già nel luglio 2020 avevano prodotto l’arresto di un 34enne dominicano con residenza su suolo italiano, di una 27enne kosovara, di un 54enne kosovaro e di un 75enne svizzero, gli ultimi tre tutti domiciliati nel Luganese. Al 26enne, fermato l’altr’ieri, vengono contestati i consueti addebiti per infrazione (aggravata, o semplice in subordine) alla Legge federale sugli stupefacenti; inoltre, come emerso con chiarezza in sede di inchiesta, il riciclaggio di denaro.

Articolo precedenteAscona, alla “Maison Majid” la pittura “musicale” di Walter Marin
Articolo successivoCovid-19 in Ticino, al minimo i nuovi contagi. Restano 15 i degenti