Home CRONACA Covid-19 in Ticino, al minimo i nuovi contagi. Restano 15 i degenti

Covid-19 in Ticino, al minimo i nuovi contagi. Restano 15 i degenti

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 15.40) L’assenza di nuovi decessi (37 nel contesto della terza ondata, 995 in tutto) ed un sensibile calo nel numero dei degenti in strutture nosocomiali (nessun ingresso, tre dimissioni, 15 posti-letto occupati, un solo paziente ancora in reparto di terapie intensive) tra le notizie di giornata sul versante ticinese della lotta al “Coronavirus”. 33’021 in tutto i positivi registrati, otto dei quali nel transito da ieri all’alba di oggi per effettivi 4’832 casi da venerdì 5 marzo, data assunta quale cesura fra seconda e terza fase. Invariati i riscontri accessori: 134 le persone in isolamento a martedì 25 maggio, 234 quelle in quarantena (stesso parametro temporale), al quattro per cento il tasso di incidenza dei positivi sul totale dei tamponi effettuati e sottoposti a controllo in laboratorio nell’arco di specifiche 24 ore ossia a domenica 23 maggio; sempre a domenica 23 maggio sono da riferirsi la quota ufficiale dei vaccinati “completi” (20.3 per cento della popolazione) ed il numero delle dosi somministrate (200’438). Nessuna nuova quarantena di classe o di istituto nel sistema scolastico pubblico. Un contagio da “Coronavirus”, senza esigenza di ricovero, nel microcosmo delle residenze per anziani, dove nel periodo compreso tra la conclamazione della pandemia ed oggi sono stati registrati 383 decessi e 127 ingressi in ospedali per causa covidiana, 1’262 decessi per causa dichiarata non covidiana e 1’359 guarigioni.

Articolo precedenteMendrisio: spaccio e riciclaggio, quinto arresto su singola filiera
Articolo successivoCovid-19 in Ticino, vaccinazioni anche dai 16 anni. Nuova unità a Biasca