Home CRONACA Italiano, quo vadis? / Se si dà retta a costoro, la piscina...

Italiano, quo vadis? / Se si dà retta a costoro, la piscina nasce male…

78
0

Già che ci siamo, mettiamo agli atti il “triplete” – un pezzo è già in cronaca, un altro negli “Stiletti” – sul nuovo complesso natatorio a Tenero-Contra: Regalo dal portale ufficiale della Confederazione, laddove il solito ed incauto estensore di un comunicato-stampa quanto mai disorganico (ma che può farci, ‘sta povera anima? Ai capi piace che così sia scritto, i capi anzi vogliono che di loro tanto e prima d’ogni altra cosa si parli) ha tenuto a sottolineare la centralità di una “piscina olimpionica”, Ehi, amico, qui siamo ai fondamentali, e non ci interessa se magari hai trovato l’espressione come “corretta” o “accettabile” secondo qualche vocabolario “online” che è poi il comodo rifugio degli illetterati e degli avventizi della lingua): è “olimpionico” chi vince le Olimpiadi, cosa che non si può dire di una vasca a meno che esistano specifiche Olimpiadi riservate alle vasche. Per il resto, “olimpico” basta ed avanza.