Home CRONACA Ira del maltempo sul Mendrisiotto: strade bloccate, frane, crolli

Ira del maltempo sul Mendrisiotto: strade bloccate, frane, crolli

(ULTIMO AGGIORNAMENTO E RIEPILOGO, ORE 15.26) In lieve miglioramento, sia per l’attenuarsi dei fenomeni meteorologici sia per effetto dei primi interventi di contenimento dei disagi, la situazione causata dal maltempo particolarmente insistente, stamane, nel comprensorio del Mendrisiotto ed appena oltrefrontiera, in ispecie sul fronte da Cantello a Malnate alle propaggini del territorio comunale di Varese. Nell’ordine delle centinaia le chiamate ai servizi di assistenza per problemi originati da frane, scoscendimenti, cadute di massi, cadute di rami d’albero e colate di detriti. A Balerna, stanti l’ingrossarsi ed il rischio di straripamento della Breggia, l’omonimo centro commerciale di via San Gottardo è stato fatto chiudere con azione progressiva a partire dalle ore 10.34; l’operazione, condotta con assistenza di agenti della Polcantonale e di specialisti, è stata portata a termine senza drammi e senza conseguenze per le persone. L’acqua ha invaso numerosi sottopassaggi anche lungo arterie di una certa importanza e/o in punti strategici di collegamento (a Chiasso, soprattutto).

Per il concorso delle cause sopra indicate ed elencate, inoltre, è stata interdetta la viabilità lungo vari tratti stradali, da Vacallo a Novazzano, da Mendrisio quartiere Genestrerio alla Valle di Muggio: bloccata la Cantonale da Breggia frazione Cabbio a Chiasso in corrispondenza dell’abitato di Caneggio, allagata la Cantonale da Coldrerio alla Valle di Muggio con seri problemi di circolazione dall’abitato di Cabbio al territorio comunale di Castel San Pietro; sempre per la massiccia presenza di acqua e di fango sulla carreggiata, chiuse la Cantonale da Chiasso verso la dogana di Vacallo frazione Pizzamiglio in direzione di Maslianico (provincia di Como) e la Cantonale da Balerna a Chiasso frazione Pedrinate in località Ponte Faloppia; interrotta fra Rovio ed Arogno la Cantonale che da Melano porta ai territori luganesi d’oltrelago. Alle attività di soccorso e di ripristino stanno cooperando agenti di Polcantonale, Polcom Mendrisio e Polcom Chiasso oltre a squadre dei Pompieri Mendrisiotto. In immagine, la Breggia in piena a filo di carreggiata stradale.

Articolo precedente“Coronavirus” in Ticino, altri 31 casi ma si ferma l’ondata dei ricoveri
Articolo successivoMesocco: camion perde il carico, A13 chiusa per ore