Home SPORT Hockey Nl / Ticinesi in chiaroscuro: vince il Lugano, perde l’Ambrì

Hockey Nl / Ticinesi in chiaroscuro: vince il Lugano, perde l’Ambrì

E luce fu. Disco sul ghiaccio, stasera, anche per la National league, massima serie di bel nuovo nobilitata da due ticinesi: l’una stavolta vincente, ed è il Lugano impostosi sugli Zsc Lions, alla “Resega” di Porza, con l’accoppiata “poker-shutout” (8.30, Dario Bürgler, 1-0 a cinque-contro-quattro; 17.28, Daniel Carr, 2-0; 27.01, Luca Fazzini, 3-0; 50.41, Daniel Carr, 4-0); l’altra in pari tempo sconfitta, ed è l’AmbrìPiotta caduto a Berna, 0-2 a timbro di Gaëtan Haas (20.14) e di Dustin Jeffrey (39.59, “shorthanded” mortifero come attesta il cronometro. Note: nella vittoria bianconera, ovvio tributo a Daniel Carr 29enne ala canadese sotto contratto per altre sette settimane; non avrà propriamente sfondato in Nhl, 111 incontri con 18 goal e 20 assist, ma in Ahl è un viaggiante a media di più d’un punto per partita nell’ultimo biennio e questo è “standard” di rendimento anziché prodotto del caso; ergo, interessante contributo; quanto al giro a vuoto dei leventinesi, non tutto il male vien per nuocere dacché sì, l’attacco è rimasto a secco nonostante la prevalenza secca nei tiri (37 contro 27), ma almeno Damiano Ciaccio schierato portiere titolare si è ben difeso, neutralizzato anche un rigore al 36.21.

Gli altri risultati: Losanna-Scl Tigers 5-2 (un goal e tre assist per Josh Jooris in confronto dominato con 42 tiri contro 23); FriborgoGottéron-RapperswilJona Lakers 2-1 (tardivo il rientro degli ospiti con Roman Cervenka a segno con poco più di un minuto sul tabellone).