Home SPORT Hockey Nl / Niente gloria lontano da casa, kappaò Ambrì e Lugano

Hockey Nl / Niente gloria lontano da casa, kappaò Ambrì e Lugano

Passi pure per la tesi secondo cui il “record” pari in finire di stagione, ed a condizioni ordinarie ovvero quando non vi siano una o più squadre materasso, risulterebbe bastevole per la qualificazione al “play-off” della National league di hockey; non è tuttavia il caso che su tali previsioni facciano troppo conto sia a Lugano sia ad Ambrì, squadre che continuano ad alternare prestazioni soddisfacenti a sconfitte – caso di specie, stasera, trasferte in Emmental ed a Losanna – oltremodo spiacevoli. Esempio di marca leventinese: a Losanna, primo periodo di dormienza materassaia (nove tiri in tutto tra le due squadre), illusione da Fabio Hofer in “power-play” al 20.45, aggancio subito da Benjamin Antonietti (31.45), sorpasso firmato da Lukas Frick (40.56), fuori Daniel Manzato al 57.23 per il “rover” e quasi immediata punizione per l’1-3 finale (Christoph Bertschy, 58.18, a porta vuota). Esempio di marca bianconera: sul ghiaccio degli Scl Tigers, sùbito doppio margine (1.28, Raffaele Sannitz; 17.35, Reto Suri a cinque-contro-quattro), indi periodo centrale da abominio (tre conclusioni, una delle quali a bersaglio: il 3-2 di Alessio Bertaggia al 38.22 dopo rientro in quota dei padroni di casa con Sebastian Schilt al 21.32 e Ben Maxwell al 28.37); al 53.17 il 3-3 di Yannick Blaser; ai rigori un solo disco in gabbia, quello di Harri Pesonen, ergo 3-4 che vale un punto laddove tre erano ben parsi alla portata degli uomini di Sami Kapanen. Ruolini di marcia: 3-7 per l’AmbrìPiotta, 4-5 per il Lugano. Un dubbio, si conceda e non solo perché l’occhio incomincia a correre alla graduatoria, c’è.

I risultati – Scl Tigers-Lugano 4-3 (oggi, ai rigori); Losanna-AmbrìPiotta 3-1 (oggi); FriborgoGottéron-RapperswilJona Lakers 4-1 (oggi, doppietta di Daniel Brodin); ServetteGinevra-Davos 5-6 (oggi, martellamento di doppiette, Roger Karrer da una parte e Mattias Tedenby e Otso Rantakari dall’altra); Zugo-BielBienne 2-3 (oggi, ai rigori, un goal ed un assist di Gregory Hofmann ma anche l’errore decisivo al 16.o tiro nello “shootout”); Zsc-Berna (domani).

La classifica – Zsc Lions, BielBienne 20 punti; ServetteGinevra 17; Losanna, Zugo 15; Lugano, Scl Tigers 14; Berna, RapperswilJona Lakers 12; Davos 11; AmbrìPiotta 10; FriborgoGottéron 5 (BielBienne, ServetteGinevra 11 incontri disputati; Zsc Lions, Scl Tigers, AmbrìPiotta 10; Losanna, Zugo, Lugano, Berna, RapperswilJona Lakers nove; FriborgoGottéron sette; Davos sei).