Home SPORT Hockey Nl / Mikkel Boedker, il risveglio: nemesi luganese sull’Ambrì

Hockey Nl / Mikkel Boedker, il risveglio: nemesi luganese sull’Ambrì

Càpita di percepire che proprio non è aria se, per dire, la ragazza accampa un’emicrania unita all’improvviso arrivo della cugina da Beckenried e ti fa saltare i piani del sabato. Càpita di capire che proprio non è aria se, sempre per dire, davanti a te un tizio che si chiama Mikkel Boedker prima timbra un assist e poi diventa esecutore della sentenza in un cinque-contro-tre cioè fa una cosa per lui inusuale cioè – udite udite – infila un disco nella gabbia avversaria, per di più quando ormai non c’è più tempo incombendo la pausa per l’ultimo tè. Càpita infine di doversi rendere conto che proprio non è aria se, ancora una volta per dire, Mikkel Boedker sigla persino l’assist per il sigillo sulla vittoria, a 10 secondi dall’ultima sirena. Se poi questo ti accade in un “derby”, come è avvenuto stasera all’AmbrìPiotta battuto per 1-3 alla “Resega” di Porza dal Lugano, hai persino diritto di credere d’essere iellato. Prova a raccontarlo ai nipotini, fra qualche decennio: ti rideranno addosso.

Confronto dall’eccellente equilibrio, in verità, il Lugano-AmbrìPiotta andato in scena, con spostamento degli equilibri in mera coincidenza con il tempo del massimo sforzo degli incerottatissimi bianconeri cioè nella fase discendente del periodo centrale, poi chiuso a 13 tiri contro cinque: a segno Mirco Müller (32.19), indi “power-play” del menzionato Mikkel Boedker (con il secondo assist personale di Luca Fazzini, collaboratore a contratto anche nella prima marcatura). Doverosamente di Inti Pestoni il 2-1, settimo goal personale con il settimo assist di Dominic Zwerger e con il settimo assist di Daniele Grassi (49.07); finale con sesto uomo di movimento per i leventinesi, Tim Traber (59.50) il risolutore. Davide Fadani il portiere vincitore della sfida. In graduatoria, risorpasso del Lugano sull’AmbrìPiotta e secondo “derby” vinto; anzi, per la striscia dello scorso campionato, i successi di fila sono otto…

I risultati – Ajoie-Davos 2-4; Berna-BielBienne 1-2 (ai rigori); Losanna-FriborgoGottéron 1-3; Lugano-AmbrìPiotta 3-1; Zsc Lions-Scl Tigers 2-4; Zugo-RapperswilJona Lakers 3-2 (ai rigori).

La classifica – FriborgoGottéron 29 punti; BielBienne 27; Zugo, Davos 25; Zsc Lions 23; RapperswilJona Lakers, Lugano 19; AmbrìPiotta 18; Losanna, Berna 14; Scl Tigers 12; ServetteGinevra, Ajoie 9 (FriborgoGottéron, BielBienne, Zugo, Davos, Lugano, Berna, Scl Tigers 13 partite disputate; Zsc Lions, RapperswilJona Lakers, AmbrìPiotta, ServetteGinevra, Ajoie 12; Losanna 11).

Articolo precedenteHockey Sl / Anche i Rockets nel loro piccolo s’inCajkano: dallo 0-3 al successo
Articolo successivoValleMaggia, frontale nella notte al Torbeccio: cinque feriti, due sono gravi