Home SPORT Hockey Nl / Giro a vuoto, Ambrì colato a picco in due...

Hockey Nl / Giro a vuoto, Ambrì colato a picco in due minuti

Si domandino, all’Ambrì, se stasera siano mai entrati in partita: solo per esigenze di chiarezza interna, s’intenda, perché un 2-7 sul ghiaccio dei RapperswilJona Lakers è già pesante di suo, ma sul passo dello 0-2 dopo meno di due minuti si può anche immaginare che al primo ingaggio qualcuno arrivi pronto e carico e qualcun altro, invece, sia ancora con la testa sul pullman. Comunque la si veda, sprecato dai biancoblù questo anticipo della 33.a giornata nell’hockey di National league, otto vinte contro 17 perse ora nel ruolino di marcia, sorpasso subito, et cetera. Della partita, che si vorrà mai raccontare? Sciaguratissimo e stordente l’avvio: 20 secondi ed il passaggio di Leandro Profico trova Andrew Rowe pronto a finalizzare; altri 87 secondi e sul “power-play” generato da una penalità sul conto di Michael Fora ecco il raddoppio di Kevin Clark. Incertezza di Damiano Ciaccio al 12.59, 0-3 per la firma di Gian-Marco Wetter; davanti alla gabbia va allora Viktor Östlund, che molto s’impegna ma nulla può al 19.39, di nuovo Andrew Rowe. Rientro, ed il 18.o assist stagionale di Dominic Zwerger manda Julius Nättinen a procurarsi gloria con l’1-4 (16.a rete personale, 22.26); sui primi cinque tiri della frazione centrale, quattro sono degli ospiti che invero si erano fermati a quota sette (contro 18) nel periodo inaugurale; nessun’altra tacca, però, sino all’ultimo tè. Allungo decisivo dei padroni di casa sull’avvio, Gian-Marco Wetter al 40.50 e Marco Lehmann al 48.55, sull’1-6 giochi chiusi a parte qualche scaramuccia; saranno Michael Fora ed ancora Dominic Zwerger a servire il pasto per Tobias Fohrler in “power-play” (55.16); a replicare, ultimo sigillo ed amen, Roman Cervenka al 57.02. Finale con qualche regolamento di conti, il peggio arriva dopo la sirena con Martin Ness e Tobias Fohrler – entrambi sopra l’1.90, entrambi svizzeri con secondo passaporto germanico – a tirarsi cazzotti.

La classifica – Zugo 51 punti; Zsc Lions 45; FriborgoGottéron 43; Losanna 42; ServetteGinevra 36; Lugano 33; Davos 30; RapperswilJona Lakers 29; BielBienne, AmbrìPiotta 27; Scl Tigers 20; Berna 19 (AmbrìPiotta, RapperswilJona Lakers 25 partite disputate; Zugo, Zsc Lions, FriborgoGottéron, Davos, Scl Tigers 23; BielBienne 22; Losanna, Lugano 20; ServetteGinevra 20; Berna 19).

Articolo precedenteCase anziani, la tragica monotonia covidiana della sofferenza
Articolo successivoHockey Sl / Rockets asfittici, schianto senza storia sul muro dell’Ajoie