Home SPORT Hockey / Champions’ league, il Lugano torna padrone del suo destino

Hockey / Champions’ league, il Lugano torna padrone del suo destino

Serviranno i tre punti, servirà cioè una vittoria entro i 60 minuti regolamentari; ma, adesso, con l’improvvisa prospettiva di poter fare valere quel successo (sempre che venga) come oro in una stagione necessariamente affrontata su doppio fronte. Di fatto fuori dai giochi una settimana fa, dopo la sconfitta per 3-6 sul ghiaccio degli Eisbären Berlino, il Lugano è tornato stasera in lizza per la qualificazione agli ottavi di finale della Champions’ hockey league: merito del Tappara Tampere cui contro lo Skelleftea sarebbe bastato un punto per la certezza del superamento del turno, ed in tal modo anche gli svedesi sarebbero stati automaticamente promossi a danno del Lugano, quand’invece in pista non vi è stato alcun inciucio ed infatti il Tappara Tampere si è imposto per 4-2. Domani, alla “Resega” di Porza, Lugano contro Eisbären Berlino, compagine quest’ultima che come massima ambizione può coltivare un terzo posto nel gruppo “E”. La classifica: Tappara Tampere 13 punti; Skelleftea 9; Lugano 7; Eisbären Berlino 4.

Articolo precedenteCovid-19 in Ticino, ricoveri e nuovi contagi al minimo della quarta ondata
Articolo successivoHockey Sl / Rockets distratti, lo “shorthanded” altrui diventa dannazione