Home POLITICA Gran Consiglio, dado tratto: sospese le riunioni commissionali

Gran Consiglio, dado tratto: sospese le riunioni commissionali

Prima il giro di consultazioni, interlocutori primari Christian Vitta consigliere di Stato e Giorgio Merlani medico cantonale; poi la decisione, assunta nel rispetto delle indicazioni date a tutta la popolazione ed a tutela supplementare della salute dei parlamentari “Over 65” e di quanti, tra i colleghi, dovessero manifestare qualche problema di salute, non importa se rilevante o accessorio. Dalla voce di Claudio Franscella, presidente del Gran Consiglio, l’odierno annuncio della sospensione delle attività commissionali in seno al Gran Consiglio, almeno per quanto riguarda le riunioni tra i parlamentari, causa Covid-19; i lavori di fatto proseguono, con modalità differenti ed a ritmo ridotto, con riferimento almeno agli aspetti propri del necessario. La chiave operativa: esaminando i messaggi in conferenza telefonica, dibattendo in videoconferenza, e deliberando “per circolazione”, tali le proposte formulate e suscettibili di miglioramento e di incremento. Alcuni temi di primaria importanza, ad esempio il Consuntivo 2019, sono stati peraltro differiti per decisione uscita dal Consiglio di Stato.