Home SPETTACOLI Gardi Hutter “sartoriale” al “Dimitri”. Per cucire una storia di… vite

Gardi Hutter “sartoriale” al “Dimitri”. Per cucire una storia di… vite

13
0

Non ci si lasci impressionare dai concetti, che sono poi legati alla finitezza dell’essere ed all’infinito del gioco: godibile ad ogni età è infatti la “pièce” con cui Gardi Hutter, da 40 dei suoi 68 anni sulle scene del mondo intero, tornerà a proporsi alla vigilia di Ferragosto nel contesto del “Teatro Dimitri” a Terre di Pedemonte frazione Verscio. 70 minuti all’insegna dell’ironia, della satira e dei racconti che si intersecano nel testo “La sarta-Die Schneiderin”, versione in italiano ed in tedesco, scrittura di Gardi Hutter (che è ovviamente interprete) e di Michael Vogel (che opera nel caso anche come regista); gran lavoro d’insieme, collaborando alla realizzazione i vari Dirk Schröder (suono), Andrea Dihm (video), Urs Moesch e Fausto Milani (scenografia), Reinhard Hubert (luci), Raffaella Benini ed Andrea Cosentino (tecnici), ed ancora Ferruccio Cainero (“gag”). Inizio ore 20.30.

Previous articleCovid-19, costante risalita in Ticino. Ricoverati “ordinari” alla doppia cifra
Next articleAd Orselina una serata di… cuore con la “Paolo Tomamichel band”