Home SPIRITUALITA' Filo di nota / Elenco sbagliato, ed il fedele rimane spiazzato

Filo di nota / Elenco sbagliato, ed il fedele rimane spiazzato

Molto si discute e si dibatte – soprattutto in un momento “forte” dell’anno liturgico cattolico qual è il periodo natalizio – sull’essere credenti, sulla distanza tra credenti asseriti e credenti praticanti, sulla frequenza reale dei credenti praticanti, et cetera; in questo senso, utile era parsa la pubblicazione – fa fede il sito InterNet della Diocesi di Lugano – del calendario delle celebrazioni a partire dalla vigilia di Natale e sino ad oggi, ricomprendendosi dunque domeniche, festivi di precetto e giorni in cui il precetto medesimo è assolvibile. A riscontro effettuato, operazione mal riuscita: chi si sia fidato di quell’elenco è talvolta andato a sbattere contro porte chiuse e luoghi di culto deserti, non corrispondendo infatti gli orari indicati con il calendario liturgico locale. In Diocesi, di sicuro, si erano dati d’attorno per disporre di orari garantiti in date certe; nella catena di trasmissione, si immagina, qualcosa non ha funzionato. E non avete idea di quanto sia spiacevole, per esempio, il farsi di corsa da Solduno alla collegiata di Locarno per “recuperare” almeno un pezzo di santa Messa…