Home ESTERI Filo di nota / Armenia aggredita, dove sono gli esecratori di professione?

Filo di nota / Armenia aggredita, dove sono gli esecratori di professione?

0

Nel magma dei territori già soggetti alla fu Unione Sovietica, da oltre sei mesi a questa parte, tiene banco il conflitto tra Russia ed Ucraina, quasi ignorato dalla stampa ed affatto estraneo all’opera diplomatica negli otto anni precedenti. Nelle scorse ore si è riaperto il fronte fra Azerbaigian ed Armenia, e vedremo se in questo caso saranno altrettanto tempestive e monodirezionali l’individuazione e l’esecrazione della nazione i cui vertici politici e militari hanno deciso di colpire (direttamente sul suolo dell’Armenia). Si dice sempre che in simili casi le parole contano poco o nulla, ed infatti: nell’aggressione all’armeno, tuonano i cannoni e le chiacchiere stanno, azero. Nella foto: Vahagn Khachaturyan, già sindaco della capitale Erevan ed ora presidente della Repubblica armena.

Previous articleDa Lugano a Como per far danni: minaccia i poliziotti, 19enne in cella
Next articleCovid-19, in Ticino settimana senza decessi. Ma risalgono i ricoverati