Home SPETTACOLI “Festival Ticino docg”, prima esplosione su tre territori

“Festival Ticino docg”, prima esplosione su tre territori

397
0

Nomi di spessore per la sesta edizione “Festival Ticino docg”, proposta quest’anno estesa al territorio del Canton Grigioni oltre che alla zona di confine e sempre in formula cooperativa fra “Orchestra della Svizzera italiana-Osi” ed “Associazione musica nel Mendrisiotto”. Modello itinerante per la prima settimana concertistica, dunque con date tra Riva San Vitale (martedì 13 agosto, chiesa parrocchiale, ore 20.45), Gazzada-Schianno (mercoledì 14 agosto, provincia di Varese, villa Cagnola, ore 21.00), Collina d’Oro frazione Montagnola (giovedì 15 agosto, centro scolastico, ore 20.45) e Mesocco frazione San Bernardino (venerdì 16 agosto, chiesa rotonda, ore 20.45). Direzione affidata a Kevin Griffiths (nella foto); pagine da Mathias Steinauer (del compositore basilese, e che vive in Comune di Capriasca frazione Corticiasca, sarà eseguita per la prima volta la “Schlussstein” per pietra orgalitho ed orchestra d’archi), Serge Koussevitzky, Johann Nepomuk Hummel e Camille Saint-Saëns; un’occasione, tra l’altro, per prestare orecchio ai nuovi musicisti nell’organico dell’Osi, vale a dire Jonas Villegas (contrabbasso), Jan Snakowski (viola) ed Alessandra Doninelli (violoncello). Ingresso gratuito; diretta sulla Retedue Rsi per il concerto di giovedì 15 agosto.