Home CRONACA Drammatico tuffo nella realtà, di Covid-19 in Ticino si torna a morire

Drammatico tuffo nella realtà, di Covid-19 in Ticino si torna a morire

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 13.50) Ci eravamo illusi nel pretendere che quella fosse la linea invalicabile, l’apice, il punto terminale di una tragica statistica; e, da gran tempo essendosi indicato che uno su 1’000 non ce l’avrebbe fatta così come una persona su 100 sarebbe rimasta contagiata, si credeva che lo zero sarebbe diventato cifra fissa alla voce “vittime”. Di un altro decesso, il 350.o in ordine di tempo, si deve invece prendere atto per quanto riguarda il Ticino crivellato di sofferenza e di lutti a causa della pandemia da Covid-19; allo stesso modo, come indicano fonti dello Stato maggiore cantonale di condotta e dell’Ufficio del medico cantonale, sale di un’unità il numero dei contagiati, ora 3’317, e sempre 907 risultano i dimessi da strutture nosocomiali. Con rilevazione aggiornata a sette Cantoni (Glarona, Svitto, Basilea-città, Sciaffusa, Appenzello esterno e Turgovia oltre al Ticino) su 26, 1’938 i decessi su suolo elvetico, e 30’998 (picco nel Canton Vaud, 5’466 unità) i contagiati.