Home CRONACA Covid-19, «picco raggiunto» e stillicidio costante: altri 12 morti in Ticino

Covid-19, «picco raggiunto» e stillicidio costante: altri 12 morti in Ticino

(ULTIMO AGGIORNAMENTO E RIEPILOGO, ORE 17.23) Non c’è feriale, non c’è festivo che possa fermare lo stillicidio; non c’è giorno, non c’è notte che sia in grado di dettare regole diverse quand’invece, da sei settimane a questa parte, una cesura ed un segno stiamo aspettando. Altri 12 decessi su suolo cantonale, sempre in quella media di una morte ogni due ore, tra ieri ed oggi causa “Coronavirus”; benché Giorgio Merlani medico cantonale parli oggi di picco raggiunto, i numeri restano spaventosi, 189 in tutto le vittime del “killer” silenzioso, e non consola l’invero irrilevante appiattimento della curva (incremento fra sabato e domenica, 7.19 per cento; incremento fra domenica e lunedì, 6.70 per cento). 38 i nuovi casi conclamati, totale 2’546 da quel martedì 25 febbraio che ci portò una prima certezza – l’esistenza del “paziente uno” in Ticino – e che sembra preistoria; se dovesse valere quanto riferiscono in queste ore sulle pagine del “British medical journal”, e cioè che in materia di Covid-19 quattro persone su cinque restano asintomatiche, la valutazione effettiva sui contagi condurrebbe a stabilire una base “probabile” intorno ai 12’500 soggetti tra soli abitanti, e pertanto ad un effettivo 3.5 per cento abbondante della popolazione.

Valori allarmanti ancora dai ricoveri: 285 le persone che si trovano in reparti ospedalieri, 72 quelle alle prese con gli apparecchi di terapia intensiva, e di loro ben 62 restano intubate; tutto ciò mentre le dimissioni proseguono con il contagocce, 10 nelle ultime 24 ore, 350 in tutto dall’inizio della pandemia; nel confronto, i dimessi sono sette in meno rispetto agli odierni ospiti. Riscontro a livello federale: secondo dati dell’Ufficio federale sanità pubblica alle ore 8.00 di oggi, 21’652 contagiati e 584 morti; dal portale “Corona-data.ch”, che viene aggiornato ripetutamente nel corso della giornata via via che affluiscono le informazioni dai singoli Cantoni, sarebbero invece da considerarsi 21’323 contagiati e 734 deceduti (al computo mancano gli incrementi di 12 Cantoni, tra cui il Ticino).