Home CRONACA Covid-19 in Ticino: niente altri decessi, oltre 22’000 i vaccinati “completi”

Covid-19 in Ticino: niente altri decessi, oltre 22’000 i vaccinati “completi”

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 10.48) Transito non indolore dalla domenica all’alba di oggi, in Ticino, sul versante dell’ormai quotidiana battaglia al “Coronavirus”: pur in assenza di altri decessi (restano 967 in totale, di cui 350 da ascriversi alla prima ondata, 608 alla seconda e nove a quella che stiamo affrontando), cinque altri ricoveri in strutture nosocomiali a fronte dell’uscita di un solo paziente, sicché 67 restano i degenti, e tra di loro ancora sette ospiti dei reparti di terapia intensiva. Dopo quattro giorni consecutivi caratterizzati da oltre 70 casi in più ogni 24 ore, 48 risultano essere i contagiati nelle 24 ore, per un totale di 28’876 persone venute a contatto con il morbo (indice di mortalità: 3.35 per cento); 687 le situazioni conclamatesi da venerdì 5 marzo. Stando a valutazioni di fonte Ufficio federale sanità pubblica, l’indice di riproduzione (valore da prendersi con le molle, l’ultimo dato disponibile risale infatti a venerdì 26 febbraio) si fissa ad un tasso di 1.13.

Secondo valori attestati per giovedì 11 marzo, all’otto per cento si situa l’incidenza dei positivi sul totale di tamponi effettuati e verificati in laboratorio sullo spazio di una giornata; sempre 434 i soggetti in isolamento e 713 quelli in quarantena, su riferimenti in questo caso validi a venerdi 12 marzo. Utile aggiornamento sul procedere della campagna di vaccinazioni: alla data di ieri, domenica 14 marzo, 50’870 le dosi somministrate, con 22’028 persone già giunte alla conclusione del trattamento e 6’814 persone al traguardo della prima dose. Nel sistema delle residenze per anziani, su riscontro cumulativo pertinente all’intero fine-settimana, confermate le evidenze a quadruplo zero (niente nuovi contagi, niente ricoverati, niente malati, niente decessi).