Home CRONACA Contrasto al Covid-19, in Ticino norme invariate per altri 18 giorni

Contrasto al Covid-19, in Ticino norme invariate per altri 18 giorni

Confermate oggi da Palazzo delle Orsoline, sponda Esecutivo, le disposizioni vigenti in materia di contrasto al “Coronavirus” sul territorio cantonale, disposizioni pertanto valide in protrazione e fino a lunedì 24 agosto. La decisione è stata presa in considerazione dell’evolversi della situazione e dell’“efficacia dimostrata” – così una nota ufficiale – dei provvedimenti adottati ed in essere a livello federale ed a livello cantonale. Restano dunque: a) per il personale addetto al servizio alla clientela, in ogni genere di struttura della ristorazione, l’obbligo di indossare la mascherina facciale (copertura di naso e bocca) o un adeguato dispositivo di protezione individuale, laddove non sia installato un dispositivo strutturale in “plexiglas” o equivalente; b) per quanto riguarda le attività nelle quali sia possibile la consumazione anche restandosi in piedi, oltre che in bar, “club”, discoteche e sale da ballo, sempre 100 ospiti come massimo nell’arco dell’intera serata, tra le ore 18.00 e la chiusura, ed obbligo di rilevamento dei dati personali dei clienti, ed obbligo di procedere alla verifica di tali identità; c) sempre vietate le riunioni in cui si ritrovino più di 30 persone a ridosso l’una dell’altra, valendo ciò per parchi, sentieri e luoghi pubblici “in genere”; d) sempre caldo invito al rispetto del distanziamento sociale e dell’igiene, obbligo da cui sono esentate le sole persone che vivono nella medesima economia domestica.