Home CRONACA Chiasso frontiera: “droga dello stupro” in auto, nei guai due turisti

Chiasso frontiera: “droga dello stupro” in auto, nei guai due turisti

101
0

Un po’ di coca, un po’ di eroina, un po’ di Ghb che è meglio nota come “droga dello stupro”: asseritamente per uso personale (anche l’ultima, davvero?), le sostanze stupefacenti di cui era in possesso una coppia di turisti in transito dal Ticino al Comasco, via valico autostradale di Chiasso-Brogeda, nella giornata di ieri. L’uomo e la donna, in arrivo dall’Olanda, sono stati intercettati da uomini delle Guardia italiana di finanza – d’intesa con i colleghi elvetici di stanza a pochi metri – con l’apporto dell’unità cinofila; dopo verifica delle identità, la loro posizione è stata trasmessa alle autorità per gli accertamenti del caso. In immagine, la boccetta contenente il Ghb.